martedì 14 aprile 2015

Ruby Woo vs Russian Red: scontro fra titani


Ruby Woo  e Russan Red sono senza dubbio i rossi più famosi e venduti in casa Mac, inevitabilmente vengono messi a confronto per capire quali siano le differenze fra i due.
"Vale la pena avere entrambi"? E' una domanda piuttosto ricorrente fra le rossettomani.  E' evidente che stiamo parlando di due rossetti molto diversi tra loro pur appartenendo alla famiglia dei rossi e che non risulteranno mai identici sulle vostre labbra, per cui se il vostro timore è quello che possano risultare troppo simili, potete stare tranquille, gli unici punti in comune che hanno RR e RW é il fatto che sono entrmbi Mac ed entrambi rossi. Per il resto sono completamente diversi. Andiamo a vedere insieme tutte le differenze.

Finish


La differenza che balza subito all'occhio è il finish diverso: RR é un matte, mentre RW é un retromatte.
Stendere RR è molto semplice, lo stick scorre sulle labbra lasciando una scia di colore piena e senza discromie. Il rossetto avvolge le labbra e rimane intatto per molte ore, senza seccarle. Se si mangia con attenzione sopravvive anche ad un pasto completo, facendo comunque la sua meravigliosa figura. Non ci sono componenti lucide in RR, come tutti i matte di casa Mac, ma RW è ancora più opaco, e risulta come del velluto rosso labbra, tuttavia le particolarità di questo rossetto hanno un prezzo: è così secco che farete fatica a stenderlo, inoltre se le labbra non sono perfettamente idratate e scrubbate verranno messe in mostra tutte le pellicine, non sopravvive a nessun pasto, va via in maniera poco omogenea e richiede di essere ritoccato spesso. E' sicuramente il più impegnativo fra i due, tuttavia è un rosso così bello che lo si perdona nonostante tutto.


Temperatura

In questa parte del post si risveglia la mia parte polemica: si è diffusa la credenza che sia RR il più freddo fra i due e ci sono persone così sicure e convinte di ciò, da affermare questa falsità con forza (e ogni tanto arroganza). Non so per quale motivo sia nata questa convinzione, forse il nome "rosso russo" ha creato un'associazione fra il freddo della Russia e quello del rossetto (??!!). In ogni caso basta osservare con attenzione entrambi i rossetti per accorgersi che Ruby Woo è il più freddo fra i due. 



Come potere riscontrare dalle foto scattate sul mio braccino anemico, RW oltre ad essere più acceso, ha una percentuale di blu più evidente che lo rende spiccatamente freddo, molto più di RR.
Mentre RW è un rossetto freddo a base blu, RR si può definire soltanto neutro-freddo, e le ragazze dal sottotono gelido, devono stare attente, perché potrebbe tirar fuori una sfumatura ruggine non sempre gradita.

Saturazione/Profondità

E' evidente che RW sia un rosso più saturo, quindi più brillante, al contrario RR è più profondo, quindi più cupo.

Di seguito potete fare qualche comparazione con altri rossetti appartenenti alla famiglia dei rossi:
Da Sinistra verso Destra: Kiko 608 "Rosso Mela"- Wet n Wild "Cinnamon Spice"- Mac "Perpetual Flame"- Mac "Russian Red"- Mac "Ruby Woo"- Rimmel Kate 31- Inglot 412- Wet n Wild "Stoplight Red"- Collistar 10 "Fiamma"

Come potete vedere, l'unico a tener testa a RW per saturazione è Stoplight Red di Wet n Wild, tuttavia quest ultimo vira verso il fucsia e lo trovo anche vagamente più freddo. Non ho altri colori tanto brillanti nella mia collezione, perché trovo che non mi stiano bene e li indosso con una certa difficoltà.
Collistar n° 10 è quello che assomiglia di più per profondità a RR ma è decisamente più caldo (nella realtà è molto più evidente)
Inglot n° 412 e Cinnamon Spice sono decisamente più profondi e desaturizzati di RR, ma mentre il primo è più freddo, in secondo è più caldo e vira al marrone.
Perpetual flame e Kiko n° 608 sono due rossi mediamente profondi, infatti potete notare che RR è più profondo e anche meno freddo. 

Rimmel Kate n°31 in questa foto assomiglia pericolosamente a RR, è l'unico rossetto il cui colore risulta completamente sballato, gli altri al contrario sono tutti abbastanza fedeli alla realtà (per quanto sia difficile immortalare il rosso, gli appassionati di fotografia mi daranno ragione D:). 
In realtà dal vivo Rimmel Kate è un bel rosso abbastanza freddo, che non ha niente a che spartire con il nostro amico Mac, quindi sorry, ignoratelo (in ogni gruppo c'è sempre un megalomane bisognoso di attenzioni ahha)! 

Armocromia

RW è assegnato alla stagione "Inverno Assoluto"
RR è assegnato alla stagione "Inverno Profondo"
(in riferimento al sistema 4x4 di 16 stagioni)


Spero che questo post vi sia stato utile,
fatemi sapere che cosa ne pensate e quale dei due è il vostro preferito: Ruby Woo o Russian Red?
Un abbraccio!

14 commenti:

  1. Post interessante! Non so come si possa pensare che ruby sia più caldo di russian! Io li ho entrambi e russian effettivamente risulta più neutro, mentre ruby lo vedo più adatto a me forse proprio perché più freddo! In ogni caso sono due rossi pinup meravigliosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lara! Io invece preferisco Russian, anche se tira fuori un po' di componente ramata, essendo più profondo mi trovo meglio con lui :)

      Elimina
  2. Inutile dire quanto io sia tutt'ora innamorata di Ruby Woo, è stato il primo rossetto MAC a piacermi così tanto. Io sono AP e capisci bene che spara un po' troppo, ma non ho trovato quel bellissimo effetto velluto in nessun altro rossetto di mia conoscenza, continuando ad amarlo follemente *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sue, se la cosa può farti piacere, alcuni rossetti Inglot hanno un finish mooolto simile ai retromatte, ma sono molto più confortevoli. Per il momento ne sto testando uno, ma conto di prenderne altri (per la "gioia" del mio portafogli xD)

      Elimina
  3. Io ho Ruby Woo e lo amo....anche io sono AP come Sue quindi mi donano di più altri toni ma continuo ad adorarlo...adoro il finish e quando lo indosso mi sento potente :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche io sarei della stagione giusta per Ruby, ma la vita sarebbe assai troppo noiosa se si basasse solo sull'armocromia :D

      Elimina
  4. Possiedo il russian red e lo adoro...è uno dei miei rossi preferiti insieme a diva :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo adoro, è uno dei rossi che mi fa sentire bella in ogni occasione ^_^

      Elimina
  5. io avevo il ruby woo e alla fine l'ho venduto, non è assolutamente adatto alle mie labbra, troppo duro e secco, non si adattava per nulla a me con nessun metodo di applicazione. un vero peccato perchè comunque è un colore spettacolare, che ho trovato piuttosto simile nel l'oreal pure reds by Blake o anche nel pupa navy 003.

    inutile dire che russian red è in wishlist ahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. RW è davvero complicato, però lo adoro, tipo adesso ce l'ho e sto per andare a mangiare una pizza (sono una povera pazza ahhahaa) :D

      Elimina
  6. Secondo me è più che altro la sua natura cupa e profonda a far sembrare RR meno freddo, è chiaro che messo accanto a RW che è bello acceso sembra "perdere", messo accanto a un rosso aranciato il risultato sarebbe diverso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non nego che RR abbia una componente fredda, ma è decisamente inferiore rispetto a quella di RW... la profondità non c'entra :)

      Elimina
  7. Io ho soltanto il Ruby Woo dei due e mi piace moltissimo, è vero che sembra velluto una volta steso sulle labbra *__*

    RispondiElimina
  8. Ciao !
    Utilissima questa review, complimenti! a me oggi hanno regalato russian red, lo trovo stra elegante=)
    Ho anch'io un blog di beauty, faccio soprattuto nail art, se vuoi passa da me =)
    http://minucciameow.blogspot.it/

    RispondiElimina